Miglionico

A pochi chilometri da Matera, lungo il tracciato della Via Appia, sorge Miglionico. L’abitato, di origini remote, si è sviluppato intorno al “Castello del Malconsiglio“, famoso per la celebre congiura dei Baroni dell’Italia meridionale, contro Ferdinando I d’Aragona nel 1485.

Castello    Fortificazioni

Dal punto di vista geologico, il territorio è prevalentemente costituito da sedimenti alluvionali di sabbie poco cementate, arenarie e conglomerato, la cui presenza, oltre a dare stabilità all’abitato, ha favorito le coltivazioni agricole di vite e ulivo. Particolarmente interessanti sono gli insediamenti produttivi in grotta presenti a pochi chilometri dal paese, nei pressi della Diga di S. Giuliano, lungo le pareti del fiume Bradano, scavati nei banchi di calcarenite.

Bradano 1    Bradano 2

Nel centro abitato invece le cantine si concentrano negli interrati delle case, dei palazzi nobiliari e lungo il margine della cinta fortificata.

Significativa per dimensioni è la cantina che si sviluppa sotto il Convento di S. Francesco, esposta a nord, per la migliore conservazione del vino.